Ponte Pietra

I sec . a.C.

Il ponte fu costruito proprio nel punto in cui l’Adige offriva un naturale attraversamento e si suppone che in origine fosse in legno. Fu poi costruito in arcate di pietra bianca e rosa. Ancor oggi le due arcate romane sono visibili a sinistra Adige insieme ai resti di mura di contenimento del fiume.

Il ponte crollò più volte e nel corso dei secoli venne modificato in base agli stili del tempo: la parte a destra Adige rimanda al medioevo, alla signoria scaligera, con aggiunte di Alberto della Scala il quale, nel 1298 vi costruì delle torrette difensive, di cui una è rimasta in piedi ed è stata recentemente restaurata. Le due arcate centrali sono state rimaneggiate nel 1520, durante l’epoca veneziana.

Affascina l’alternarsi di mattoni rossi e pietre bianche, che colpiscono per la peculiare bicromia che ne risulta. Ed è proprio questa commistione di epoche e stili diversi, che rende Ponte Pietra il più affascinante ponte di Verona, assieme al Ponte di Castelvecchio…


Indirizzo: vicino a Via Madonna del Terraglio, 37121 Verona.

Sezione Cosa fare

Il giornale dell'Opera a Verona

Lago di Garda: oasi di relax a due passi da Verona.

La nuova mappa tematica interattiva!