Asparagi

La Provincia di Verona è una delle zone elette per la coltura dell’asparago.

Le aree di maggior produzione dell’asparago bianco sono nei comuni di Arcole, Zevio, Belfiore e Cologna Veneta. Le peculiarità del clima fanno nascere il gustosissimo asparago di Mambrotta.


Un’altra varietà rinomata è l’asparago bianco di Rivoli, coltivato unitamente nelle colline moreniche di Rivoli Veronese. La sua produzione è molto limitata. Il colore lo contraddistingue dalle altre varietà ed è dovuto alla sua posizione in profondità nel terreno lontano dalla luce. E’ povero di calorie e di carboidrati e ricchissimo di fibra, minerali, ferro, proteine e vitamina A e C.

▪ Come gustarlo:
Si mangia fresco, quando è ancora giovane, in quanto è più tenero e gustoso. A tavola si gusta lesso con uova sode, con pinzimonio di olio e aceto e nei gustosi risotti primaverili. Nelle zuppe, in frittate, abbinato a carne e pesce. Per chi è a dieta è un toccasana, perché privo di calorie di colesterolo. Nei mesi di aprile-maggio lo si può degustare in piatti tipici, durante le sagre e nelle trattorie e agriturismo in pianura e a Rivoli.

▪ Da non perdere:
La festa dell’asparago di Rivoli nella prima settimana di Maggio.
La mostra e festa dell'asparago di fine aprile  Mambrotta di San Martino Buon Albergo Mostra e Festa dell’Asparago di Mambrotta.
Prima decade di maggio Arcole - mostra e festa dell’asparago
Ultima domenica di maggio Angiari - sagra e festa dell’asparago
Ultima domenica di Aprile - Isola della Scala - festa degli asparagi e della fragole

▪ Per saperne di più:
Comitato produttori Asparago di Mambrotta tel 045 8820025
Consorzio Valorizzazione Asparago di Verona tel 045 7102716

Sezione Cosa fare

Lago di Garda: prodotti della terra e delle acque.

I prodotti del Baldo coniugano l'amore per la montagna, vissuta dall'uomo in perfetta simbiosi con la natura e gli animali.

Lessinia: i prodotti della terra e l'artigianato locale.

Valpolicella: dispensa d'arte e sapori

Da vitigni autoctoni gelosamente preservati...