La ciclovia del fiume Mincio


La Peschiera del Garda - Mantova è la ciclovia più famosa e frequentata del Veneto grazie alle numerose bellezze offerte dal territorio condiviso fra le province di Verona e Mantova. Il percorso si sviluppa quasi esclusivamente su piste ciclabili pianeggianti, asfaltate e ben segnalate.

La ciclovia lungo il fiume Mincio inizia a Peschiera del Garda, città murata che Dante nel XX Canto dell'Inferno descrisse come "bello e forte arnese". In effetti per molti secoli il luogo rivestì un'importante funzione militare: fortilizio romano, castello e rocca scaligera, città fortificata della Repubblica Veneta, fortezza napoleonica e ottocentesca piazzaforte asburgica. Tale vocazione militare si deve alla particolare collocazione geografica della città, stretta fra l'estremintà meridionale del Lago di Garda e le sponde del fiume Mincio.

Lasciata Peschiera del Garda, costeggiando il fiume, si attraversano i dolci paesaggi delle colline moreniche fra distese di cereali e vigneti. Oltrepassato il borgo di Salionze, sulla sponda mantovana si distingue il Castello di Monzambano che racchiude un centro storico ben conservato.

Dopo circa 15 chilometri dalla partenza si arriva a Valeggio Sul Mincio, una città turistica che custodisce tutt'oggi le originali fortificazioni medioevali realizzate dagli Scaligeri, signori di Verona. Alle porte della città una breve deviazione permette di visitare il Parco Sigurtà, circa 60 ettari di parco-giardino tra i più famosi e affascinanti d'Italia. In alternativa, la visita a Valeggio sul Mincio si divide fra il centro fortificato costruito sulla collina che sorveglia il paese e il pugno di case di Borghetto, adagiato sulle tranquille acque del Mincio, dove è possibile ammirare gli antichi mulini e il ponte Visconteo.

Ritornati sulla ciclabile, si prosegue sempre veso sud fino a Pozzolo, dove si può prevedere una sosta nel verde dell'oasi della Centrale del Corno. Da questo punto si lascia il fiume Mincio per pedalare sull'argine del canale scaricatore Pozzolo-Maglio. Lungo la pista ciclabile, alcuni cartelli turistici indicano due possibili deviazioni: verso le aree naturalistiche del Parco Bertone e del Bosco Fontana. Quest'ultimo, in particolare, è un raro esempio di foresta planiziale, oggi tutelato dal Parco Regionale del Mincio.

Nell'ultimo tratto del percorso i campi coltivati lasciano sempre più spazio alle aree urbanizzate fino all'ingresso della città di Mantova. Il Mincio in questo punto si allarga a formare un sistema di laghi. Varcato il Lago Superiore si entra nel centro storico della città rinascimentale che conserva ancora intatti i gioielli architettonici commissionati dalla signoria dei Gonzaga: il Palazzo Ducale, il cortile della Cavallerizza, il Palazzo del Podestà, il Palazzo Te e la Torre della Gabbia.


Nel percorso che abbiamo tracciato si distinguono tre tipi diversi di pavimento stradale, grazie a colori diversi:

- rosso: strada con asfalto

- blu: pista ciclabile con asfalto

- viola: pista ciclabile senza asfalto

  • Tema itinerario: In bicicletta
  • Località partenza: Peschiera del Garda
  • Località arrivo: -- Generica
  • Durata percorso: --
Sezione Itinerari

Play The City

Excursions with professional guides

Shared and private wine tours

Valpolicella: dove il tempo si è fermato