Antichi borghi e siti archeologici dell'Est Veronese


 Dove prima c’era il mare…

L’est veronese comprende un territorio che dalla Pianura, si tramuta in paesaggio collinare, ottimo habitat per i vitigni del vino bianco D.O.C. Soave, fino ad arrivare a zone di montagna.

L’est veronese è un continuo fiorire di bellissimi borghi medioevali a cominciare dalla città castello di Soave, un borgo che affascina a prima vista.

Il castello di Illasi troneggia sulla omonima valle con le torri ancora in piedi e gli straordinari ritrovamenti di pesci fossili ancora in corso nella Pesciara di Bolca richiamano turisti, curiosi, scuole e studiosi da tutto il mondo.


  • Soave 

    Soave può fregiarsi di diritto della Bandiera arancione del Touring Club Italiano: un marchio assegnato per le località dell’entroterra con meno di 15.000 abitanti, che si distinguono per bellezza delle attrattive turistiche, accoglienza, servizi  al turista e sostenibilità ambientale. Un riconoscimento che divide solo con Malcesine, perla del Lago di Garda.

    Il borgo medievale di Soave è tutto racchiuso dalle mura che scendono dal castello, attorniato da colline di vigneti dai quali prende vita il celebre vino Soave. Scopri tutti i dettagli nella pagina dedicata a Soave.

     
  • Il castello di Illasi 

    Il castello di Illasi, costituisce quasi un esemplare unico non solo nella parte orientale, ma in generale nell’intera fascia collinare veronese.
    Infatti, dei numerosi manieri che, a partire dal secolo X, presidiarono la fascia collinare e pedemontana del territorio veronese, pochi sono sopravvissuti sino ad oggi, a differenza dei monumentali e noti castelli che si ergono sulle rive del Lago di Garda e della Pianura.

  • I fossili di Bolca

    Bolca è senza dubbio la località più avvincente del Parco della Lessinia, che entusiasma e sbalordisce il visitatore.

    Chi avrebbe mai pensato che, 50 milioni di anni fa, al posto delle montagne e delle rocce esisteva un caldo mare tropicale ricco di pesci, squali, razze e meduse?

    www.bolca.it
      Il nuovo sito dedicato ai fossili di Bolca.

  • Sulle tracce dei cimbri

    La montagna veronese è terra di tradizioni e di folklore, ma davvero sorprende quando scopriamo che serba con cura persino l’identità di un intero gruppo etnico, il quale conserva la propria lingua, i propri usi e costumi. Si tratta dei Cimbri: scopri tutti i dettagli nella sezione dedicata a questo magico popolo.

 

Sezione Territorio

Wine, food & dreams

Cantina Giovanni Ederle

Da vitigni autoctoni gelosamente preservati...

Imponenti ville immerse nel verde