Ville e Palazzi nell'Est Veronese


Alla fine dell’egemonia dei Signori della Scala, la Repubblica di Venezia favorì l’investimento fondiario. I patrimoni delle famiglie nobili vennero allora investiti nei poderi, nelle possessioni di campagna a creare vitali aziende agricole. Il personale e gli attrezzi utilizzati  per il lavoro dei campi risiedeva nelle corti rurali.

Le vecchie case padronali dovevano però restituire l’immagine della ricca famiglia di appartenenza, ed ecco che si tramutarono in incantevoli ville sfarzose, ricche di statue, marmo e affreschi: nasce la civiltà della villa veneta, che copre un periodo che va dal Quattrocento al Settecento.

Le ville diventarono vere e proprie aziende agricole, organizzate e perfettamente funzionanti, ma anche spazio prediletto di svago e di quiete. Diventarono strutture dedicate all’ “otium”, luogo d'incontri, in armonia con la rigogliosa natura dei curatissimi giardini e le loro piante officinali, le grotte, le voliere di uccelli e le grandi peschiere.

Lo straordinario Andrea Palladio, con un modello architettonico di rara eleganza, ripropone lo splendore della classicità che il medioevo aveva adombrato.

A partire dal Rinascimento, sorgono in posizioni invidiabili, circondate da giardini e parchi lussureggianti, eleganti ville con gli stemmi delle famiglie più importanti che in alcuni casi ancor oggi le abitano.



  • Scopri le rievocazioni storiche, le feste medievali nei castelli e nei borghi della provincia di Verona. Visita la sezione Eventi.
  • Non perdere le altre belle ville e i castelli della provincia, della pianura, del Lago di Garda e del suo entroterra.
  • Le Ville Venete non sono solo musei o edifici da visitare esternamente, ma anche splendidi alberghi, ristoranti, B&B, strutture per convegni, eventi culturali, matrimoni ed incontri conviviali. Visita la sezione Fiere e Congressi. ( www.villeveneteecastelli.com )
Sezione Territorio

Wine, food & dreams

Cantina Giovanni Ederle

Da vitigni autoctoni gelosamente preservati...

Imponenti ville immerse nel verde