Prodotti e Artigianato della Valpolicella


Valpolicella: dispensa di antichi sapori.

Le terre delle Provincia di Verona sono proprio ’da assaggiare’. Esplorare i luoghi e le bellezze artistiche disseminate sul territorio significa scoprirne l’intima essenza, lasciandosi rapire anche dalla bontà dei prodotti genuini della terra e allora…

Perché non pensare di cominciare a gustare le colline di Verona seguendone gli odori e i sapori e poi lasciarsi sorprendere ad ogni passo da una pieve, un castello, un parco di cascate o da una sfarzosa villa?

Perchè non arrivare in occasione di una sagra settembrina dedicata al vino e al folklore, approfittando delle visite guidate accompagnate da esperti, anche in luoghi poco conosciuti e concludere con una degustazione?

Numerose aziende agricole gestite con professionalità  e dedizione al territorio sono custodi del gusto e offrono al visitatore  i sapori della provincia, dalle colline della Valpolicella a quelle del soave fino alle colline dell’entroterra gardesano in un unico tripudio di colori e sapori.

Ma cominciamo con l’ assaporare i celebri vini!


La particolare natura del terreno e il clima, dolce in ogni stagione, favoriscono la coltivazione della vite e la produzione di vini di ottima qualità. La loro fama è antichissima. I vini delle colline, conosciuti e apprezzati fin dal tempo dei romani, godono oggi di ottima reputazione sui mercati di tutto il mondo. Da pasto, bianchi e leggeri oppure rossi e corposi, ma anche vini superiori e da invecchiamento. Il loro grande prestigio è legato soprattutto alle produzioni D.O.C., a Denominazione di Origine Controllata.…

Vai all’approfondimento sulle strade del vino!


  • I prodotti della terra


    • Il re della tavola: il vino

      Il vino era il nettare d’uva preferito dai romani, in particolare dall’ imperatore augusto. L' acinatico, odierno recioto dal colore regale e di dolcezza speciale, il vino delle colline era molto apprezzato sulle tavole della signoria scaligera e dal 1311 già si parlava di contea della Valpolicella.  Apprezzatissimi il Valpolicella, il Recioto e l’Amarone...gustali nella sezione dedicata alle strade del vino.

    • L’olio delle colline del Garda e della Val di Mezzane

      La provincia di Verona fornisce una produzione d’olio di qualità eccellente con peculiari caratteristiche organolettiche. La coltura dell’ulivo abbraccia le colline di tutta la provincia.

    • Pesche e Ciliegie

      La Valpolicella e le colline a sud del lago meritano una visita solo per ammirare lo spettacolo indimenticabile offerto in primavera dai ciliegi  e peschi in fiore. La coltivazione del ciliegio è diffusa in tutta la fascia pedemontana della Valpolicella. Dolcissimi "more" o duroni, apprezzate come ciliege da tavola e per la preparazione di composte.

  • Artigianato

    • Il marmo

      La vocazione alla lavorazione della pietra in Lessinia e nelle colline a nord di Verona è cominciata circa mezzo milione di anni fa, apprezzatissimi marmi veronesi ai tempi dei romani e oggi ancora alla ribalta… continua nella sezione Artigianato.
    • La pietra di Prun

      Nell'alta valle di Negrar, in Valpolicella, nei pressi degli antichi centri  di Prun, di Fane e di Torbe, si è cavata per secoli, in galleria, la cosiddetta pietra di Prun, oggi più nota come pietra della Lessinia…. Scopri i segreti delle cave nella sezione Artigianato.

     

     

Sezione Territorio

Valpolicella: dispensa d'arte e sapori

Valpolicella: dove il tempo si è fermato