Bosco Chiesanuova


Con circa 3000 abitanti, Bosco Chiesanuova è uno dei comuni più importanti della Lessinia. Come altre località di questa zona presenta un’offerta turistica variegata e in grado di soddisfare le esigenze più disparate. Accoglienti alberghi, appartamenti e case per ferie permettono al visitatore di godersi il soggiorno durante tutto il tempo dell’anno, con interessanti passeggiate, escursioni o cavalcate durante i mesi caldi, mentre d’inverno, per gli amanti dello sci e del pattinaggio, vi si trovano un moderno palaghiaccio e, non lontano, piste di discesa e di fondo. Nei ristoranti della zona è possibile degustare le specialità e i prodotti locali, dal delizioso formaggio Monte Veronese Dop, agli gnocchi “sbatui” conditi con il burro fuso e “poina fumà”, ricotta stagionata affumicata, fino ad arrivare al dolce, con le "Esse" di Bosco.

Una volta in centro si ha l’impressione di essere arrivati in luogo magico. Una piazzetta raccolta e piena di colori, a cui si affacciano balconi pieni di gerani d’estate e molto spesso ricoperti di neve d’inverno, accoglie turisti e visitatori. Nella parte bassa del paese si trova la quattrocentesca chiesetta di S. Margherita, mentre al centro della piazza si affacciano la moderna Parrocchiale e, non lontano, il Museo Etnografico. Istituito nel 1981 presso quella che fu un tempo la vecchia sede municipale, il Museo offre uno squarcio della vita in Lessinia, sia di quella odierna che di quella del passato. Visitandone le diverse sezioni, si riesce infatti ad avere un’idea ben precisa della gente che ha abitato e che abita tuttora questo altopiano.

Seguendo il filo della tradizione non si può non ricordare due dei luoghi principali dei tempi passati, il “baito” per la lavorazione del latte e la “giassàra” per la conservazione del ghiaccio. Sulla strada per Erbezzo, a circa 1,5 km, da Bosco Chiesanuova si trova “Il Baito della Colletta”. Costruito nel 1729, ques’edificio di forma rettangolare dedito alla produzione casearia, presenta ancora oggi le due stanze originarie, quella “del fogo” e “il logo del làte” dove si trovano ancora gli attrezzi originali usati per produrre burro e formaggio. Lungo la strada verso San Giorgio, a circa 4 km dal centro di Bosco Chiesanuova, si trova la “Giassara del Griez”. In questa costruzione circolare, che risale all’incirca al 1870, si conservava il ghiaccio che veniva poi venduto nelle diverse zone della Pianura Padana.



Informazioni utili
www.boscochiesanuova.net
Iat Bosco Chiesanuova

Sezione Territorio

Wine, food & dreams

Cantina Giovanni Ederle

Lessinia: attività sportive ed escursioni nel cuore della natura.

Lessinia: un immenso parco da vivere tra arte e natura.

Lessinia: i prodotti della terra e l'artigianato locale.