Buttapietra


Questo comune di pianura è attraversato da una fitta rete di piccoli e numerosi canali alimentati dalle risorgive, presenti e sfruttati sin dall'antichità ma rimaneggiati nella storia con molteplici interventi, anche di natura consistente.

I primi insediamenti in questo territorio risalgono alla Preistoria, in particolare all'Età del Bronzo, nel II millennio a.C.
Altri ritrovamenti testimoniano l'insediamento dei Romani, ma durante l'antichità questa non è stata una zona densamente abitata, per lo più era destinata a boschi e pascoli.
Dagli Scaligeri in poi la situazione migliorò: aumentò la popolazione, vennero introdotte delle coltivazioni e non ci fu nemmeno bisogno di bonificare il terreno, vennero solo sfruttati i fontanili per migliorare la rete idrica.
Spopolandosi così però le campagne, venne abbandonata la maggior parte delle antiche e tipiche ville e case rurali.

Negli ultimi decenni si sono sviluppate anche attività artigianali e industriali, ma nell'economia di Buttapietra continua ad occupare il ruolo da protagonista il settore agricolo, con le sue produzioni estensive di cereali, ortaggi e soprattutto riso.


LUOGHI D'INTERESSE

  • Villa Giuliari-Colombo: è del XVIII sec., il suo stile non è ben definito, spazia tra il neopalladiano e il tuscanico.
  • Parrocchia di Buttapietra: la struttura originaria risale al '500, ma è stata poi ampliata e corredata di campanile nel XVIII sec.
  • Molino Rosso: a Bovolino, dei suoi meccanismi originari di inizio '500 rimane in funzione solo la macinatrice.

  • Fontana dell' Acqua Chiara: si trova presso la baita degli alpini ed è una delle risorgive più belle della povincia.



www.comune.buttapietra.vr.it
Comune di Buttapietra 045 6660477

Sezione Territorio

Wine, food & dreams

Cantina Giovanni Ederle