Sanguinetto


E' un piccolo comune della Bassa veronese, situato in una vasta zona pianeggiante adibita alle coltivazioni di tabacco, soia, grano, patate e radicchio.

Anche in questo caso, il nome è sintomo dell'origine storica del paese: probabilmente deriva dal latino sanguinis, in quanto fin dai tempi dei Romani fu teatro di numerose e cruenti battaglie.
Nel Basso Medioevo venne costruito un grande castello fortificato, che non riuscì però a salvare la cittadella dalla devastazione portata dai mantovani agli inizi del 1200.
Questa fu in seguito governata dagli Scaligeri e poi divisa tra le signorie di Padova, Venezia e Brescia; nel '400 divenne dominio della Serenissima e alla fine dello stesso secolo degli Sforza.

Molteplici sono le coltivazioni di questa terra, ma il settore economico più importante è quello artigianale-industriale. Sanguinetto è infatti nota, anche oltre confine, per la produzione di mobili d'arte e per il loro restauro, ed è molto competitivo anche nei mercati esteri.



MONUMENTI

  • Castello Medievale: gli Scaligeri l'hanno eretto intorno al 1300 nel cuore del paese, la sua mole imponente testimonia i grandi avvenimenti storici che l'hanno visto protagonista. Oggi è sede del Municipio.
  • Chiesa Parrocchiale di San Giorgio Martire: la sua costruzione è terminata nel 1835, sui resti di una cappella preesistente.
  • Chiesa e Convento di Santa Maria delle Grazie: realizzati nel 1600 ad opera degli "Zoccolanti", dell'ordine dei Francescani, il convento è stato soppresso nel 1769 con una Legge del Senato Veneto che voleva ridurre il potere degli ordini ecclesiastici ed è stato restaurato solo qualche anno fa e allestito come museo civico.
  • Chiesa della Rotonda: costruita nel 1747, è dedicata principalmente alla Madonna, che, in passato, con un miracolo graziò la popolazione da un'epidemia di peste, e per questo viene utilizzata soprattutto in occasione delle feste popolari in onore di Maria.
  • Palazzo Betti: è del XVIII sec. ed ha ospitato l'imperatore Francesco Giuseppe e nel 1863 anche Giuseppe Garibaldi.
  • Palazzo Taidelli: è sempre del XVIII sec. ed è stato recentemente ristrutturato.
  • "La Rangona": è l' edificio più antico di Sanguinetto, del XVI sec. e il suo nome probabilmente lo collega alla nobile famiglia dei Rangoni.

www.comune.sanguinetto.vr.it
Comune di Sanguinetto 0442 81066

Sezione Territorio

Wine, food & dreams

Cantina Giovanni Ederle