Ai tempi di Giulietta e Romeo


Esistono significativi richiami alla storia trecentesca veronese che possono far pensare ad una contestualizzazione reale del dramma.

La famiglia di Romeo, i Montecchi, potrebbe essere ricondotta alla casata ghibellina dei Monticoli presente a Verona all’epoca di Bartolomeo I della Scala, signore di città nell’anno in cui la tragedia viene ambientata (1302). Nell’opera di Shakespeare il signore di Verona si chiama “Escalo” che potrebbe richiamare il cognome “Della Scala” dei famosi signori della città.

La famiglia dei Capuleti o Cappelletti di Giulietta potrebbe essere riconosciuta nella casata guelfa dei Dal Cappello che la storia vuole proprietari dell’edificio oggi Casa di Giulietta. Nella chiave di volta del portone d’entrata della casa, rivolto verso via Cappello, è ancora ben visibile il rilievo di un cappello con tipiche fattezze medievali. Si pensa che questo dovesse essere lo stemma della famiglia dei Dal Cappello.

Queste due famiglie sarebbero state acerrime nemiche, sia per l’appartenenza a fazioni politiche diverse, sia perché i Dal Cappello erano legati ai conti di San Bonifacio effettivamente in lotta con i Monticoli. Sempre in quest’ottica è doveroso menzionare la terzina del Purgatorio di Dante (VI, 103), che soggiornò a Verona al tempo di Bartolomeo I della Scala che così scrive rivolgendosi a Sordello da Goito: “Vieni a vedere Montecchi e Cappelletti,/Monaldi e Filippeschi, uom senza cura:/Color già tristi e costoro con sospetti”, dove Monaldi e Filippeschi sono due famiglie in lotta della città di Orvieto realmente esistite...

Di certo non si può affermare con certezza che i due innamorati siano realmente esisti, ma le basi storiche sembrano dare un punto d’appoggio alla veridicità della storia… L’unico modo per far vivere l’amore di Romeo e Giulietta è crederci e venire a visitare Verona e i luoghi del mito che vi accompagneranno nel misterioso mondo tra leggenda e realtà.

Sezione Territorio

Wine, food & dreams

Cantina Giovanni Ederle

Verona: patrimonio artistico e architettonico da scoprire tra le vie del centro storico.