Curiosità


Il Club di Giulietta

Il Club di Giulietta, è nato dall’esigenza di rispondere alle lettere che iniziarono ad arrivare alla leggendaria Giulietta e che chiedevano risposte e consigli per risolvere problemi d’amore. Un gruppo di persone ancora oggi si impegna ad accogliere ed a rispondere alle circa 4.000 lettere che ogni anno vengono indirizzate alla giovane Capuleti. Il club di Giulietta promuove il concorso, Cara Giulietta, che ogni anno, il giorno di San Valentino, premia la lettera più accorata spedita a Giulietta. Dal 1996 l’associazione indice il concorso letterario “Scrivendo per Amore”, premio per il miglior componimento letterario sul tema dell’amore.

A Verona il 16 settembre, giorno del compleanno di Giulietta, si organizza un grande Festival Medievale nel Cortile del Mercato Vecchio e Piazza dei Signori con intrattenimenti, spettacoli teatrali e concerti.

Progetto Love stone

Da qualche anno a Verona è nata una singolare iniziativa. Il progetto “Love Stone” permette di lasciare un segno d’amore indelebile nella casa di Giulietta…ma non sui muri. Oggi tutti gli innamorati possono esprimere su un pannello i loro sentimenti senza deturpare i muri interni del cortile di Casa Capuleti. Il progetto offre la possibilità di acquistare e personalizzare con l’incisione dei propri nomi le mattonelle che verranno usate per restaurare la “Terrazza di Giulietta”, oggi foyer del Teatro Nuovo di Verona . Scopri tutti i dettagli su www.lovestone.it

La Leggenda del Pozzo dell’Amore

Narra dell’amore tra Corrado di San Bonifazio, giovane guardia di bell’aspetto al tempo di Massimigliano (1509- 1517) e di una giovane donna. Il giovane veronese si innamorò di una certa Isabella del casato dei Donati e tentava in tutti i modi di farla innamorare, ma questa non sembrava ricambiare il suo amore anche se, a poco a poco, l’amore in lei stava sbocciando. Un giorno i due si incontrarono nel cortile vicino alla chiesetta di San Marco ad Carceres. Corrado stanco dei continui fallimenti, disse alla giovane che sembrava fatta di ghiaccio e fredda come l’acqua del pozzo che in quel cortile si trova. Isabella, per sfida, disse al giovane di buttarsi nel pozzo per vedere se l’acqua fosse ghiacciata come lui pensava. Corrado, nell’impeto della gioventù, obbedì al comando della donna e si gettò nell’acqua gelida del pozzo essendo in quei giorni la metà di febbraio.
Isabella, che nel profondo amava Corrado, vedendo cosa le sue parole avevano causato, si gettò nel pozzo scomparendo con il suo innamorato. Da quel giorno il pozzo venne detto “Pozzo dell’Amore”.

Dove si trova? Vicolo San Marco in Foro. Provate a cercarlo nei pressi di Piazza Erbe…è ben nascosto! Così recita la targa apposta sul pozzo: “ Getta nel pozzo un solo soldino, pensa un momento al tuo destino, non ti distrarre, non far rumore… eccolo…eccolo…arriva l’amore!”

Sezione Territorio

Shared and private wine tours

Wine, food & dreams

Cantina Giovanni Ederle

Verona: patrimonio artistico e architettonico da scoprire tra le vie del centro storico. 

Lago di Garda: oasi di relax a due passi da Verona.